Questo sito utilizza i cookie per una migliore navigabilità e per fornire i servizi abilitati nel portale. Ok
Onorata ospite del blog di Rossella Sobrero, Ginevra illustra l'utilità e l'importanza della misurazione della CO2e nella logistica, come nasce GreenRouter e a chi si rivolge, i benefici per le imprese e i programmi per il futuro. Leggete per soddisfare ogni vostra curiosità!

Nei primi mesi del 2018 è stata completata anche la fase pilota del progetto GreenRouter, che si è concentrata sul brand Levissima, con l’obiettivo di misurare le emissioni di CO2 del canale logistico, per ottimizzare i flussi e ridurre l’impatto ambientale.

Sul fronte della sostenibilità ambientale Conad ha ridisegnato i flussi distributivi della propria marca: il rinnovamento del parco veicolare impiegato nei trasporti del prodotto a marchio ha portato ad un calo delle emissioni di particolato (PMx) rispetto al 2016. Nel 2017, dopo quelli dei trasporti, sono stati monitorati i dati relativi alle attività dei magazzini sul tema emissioni, consumi, acqua e rifiuti.

Attenzione all’ambiente, attraverso la riduzione delle emissioni di CO2 e performance aziendali migliori, grazie al raggiungimento di una maggiore efficienza: la logistica eco-friendly, come leva economica competitiva a doppia valenza, è stata al centro di “La logistica sostenibile è possibile e fa bene ai conti”

Il finanziamento ricevuto tramite il bando Intraprendo, supporterà l’analisi e lo sviluppo di nuove funzionalità del tool software GreenRouter

"Per la prima volta, la Commissione Europea ha presentato una proposta di regolamento per l'adozione di target per le emissioni di CO2 dei nuovi mezzi pesanti. Da qui al 2025, le emissioni dovranno calare del 15%, rispetto ai valori del 2019. Entro il 2030, la diminuzione dovrà essere del 30%. Il commento di Andrea Fossa, fondatore di GreenRouter S.r.l."

Il tool Ecologistico2, sviluppato in collaborazione tra GS1 e GreenRouter S.r.l., sarà presentato il 13 settembre a Milano all'evento 'La logistica sostenbile è possibile e fa bene ai conti'. Spiegheremo come si misura l'impronta climatica e affronteremo casi concreti di Green Logistics, vi aspettiamo!

"La prima esigenza resta però quella di fare cultura: le variabili legate alle emissioni di Co2e non sempre sono così familiari a chi opera nel settore logistico ma lo devono diventare - spiega Andrea Fossa, fondatore di GreenRouter.it"

"Per gestire il cambiamento è necessario misurarlo. Il web tool GreenRouter aiuta le aziende a tenere sotto controllo la propria impronta di carbonio e quindi a definire le strategie che, anche sul lungo periodo, permettano loro di ottenere risultati davvero efficaci in termini di contenimento delle emissioni prodotte nella supply chain"

È online un capitolo di approfondimento dedicato ad efficienza e sostenibilità della Supply Chain, del magazine di GS1 'Un anno di Tendenze'. All’interno è citato il lavoro svolto in collaborazione con GreenRouter per lo sviluppo del tool Ecologistico2, destinato alla misurazione dell’impatto della logistica

Niinivirta, azienda di spedizioni da sempre sensibile al tema della sostenibilità e tra le prime realtà italiane ad effettuare trasporti in aree urbane utilizzando camion a trazione completamente elettrica, ha scelto di adottare GreenRouter

"Conad si è affidato alla società GreenRouter che ha il compito di mappare le emissioni a livello di gruppo per definire l'evoluzione dell'impatto e permettere al sistema Conad di avviare azioni mirate al miglioramento."

Quest'anno GreenRouter è partner dell'osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano. La collaborazione sarà volta allo studio dell'impatto climatico del mondo eCommerce in relazione a quello del canale retail tradizionale.

Pubblicati i primi risultati sull'impronta climatica del mondo CONAD. Grazie alla collaborazione con GreenRouter CONAD ha avviato il processo di monitoraggio della propria carbon footprint calcolando le emissioni dei trasporti effettuati nel 2016. L'obiettivo è quello di prendere coscienza della propria impronta climatica operandosi attivamente per ridurla nel tempo.

'il Gɪᴏʀɴᴀʟᴇ della Lᴏɢɪsᴛɪᴄᴀ' dedica un articolo a Ecologistico2 e all'evento di lancio tenutosi lo scorso 2 marzo

Debutto ufficiale il 2 marzo 2017 per Ecologistico2, lo strumento targato ECR Italia e sviluppato in collaborazione con GreenRouter

Il 23 Novembre ad Ancona, GreenRouter sarà all'evento: “La politica del trasporto pubblico per UE, Italia e Regioni: il ruolo dell’ICT nella riorganizzazione di servizi e sistemi di trasporto intelligenti"

GreenRouter ha completato con successo il processo di verifica del modello di calcolo e della reportistica in conformità alla normativa EN 16258 ...

Il Freight Leaders Council ha pubblicato il Quaderno #25: La Sostenibilità nei trasporti e nella logistica.
GreenRouter ha collaborato alla stesura del paragrafo intitolato: "L’impronta ecologica ed il calcolo delle emissioni"

Calcolare l’impatto ambientale delle filiere logistiche, in termini di emissioni atmosferiche e non solo. Un’ambizione non da poco, perché la sensibilità verso la tematica “green” non è poi così diffusa fra gli operatori del settore italiani. Eppure Green Router è convinta di vincere questa sfida.

Il progetto, conclusosi nel 2018, ha permesso di misurare l'impatto climatico, esppresso in ton di co2e, dei flussi logistici relativi al brand Levissima nell'anno 2017. Il dato permette di agire in ottica di ottimizzazione flussi e riduzione dell'impatto ambientale.

Il 13 settembre è stato presentato a Milano il tool Ecologistico2, attraverso casi reali di aziende che hanno ridotto l'impatto climatico della propria logistica. Interventi utili e interessanti, da cui le numerose persone in platea non hanno distolto l'attenzione, fino alla fine!

Sono online i principali dati del convegno "eCommerce B2c: gli strumenti per aumentare le vendite" di Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. GreenRouter è partner da due anni dell'Osservatorio eCommerce B2c e ne supporta la ricerca.